Project Description

Cinderentola

Italia, 2018, 10′

di Jacopo Astengo e Simona Gandola

MARTEDÌ 22 OTTOBRE

Palazzo dei Congressi, Ravenna

Slot 08:30 – 10:30

CINDERENTOLA
Italia, 2019, 8’

Regia: Jacopo Astengo  / Sceneggiatura: Simona Gandola / Fotografia: Jacopo Astengo / Musica: Francesco Traversi / Montaggio: Jacopo Astengo / Distribuzione: Simona Gandola

“Cenerentola”, è una ragazza modesta e brava. Ha perso presto sua madre e suo padre ha sposato un’altra donna. Sfortunatamente, questa fu un vero esempio di matrigna cattiva. Ha costretto Cenerentola a fare tutti i lavori in casa, ma Cenerentola era diligente e non le dispiaceva farlo. Continuava a cercare di essere brava con la sua nuova madre e le sue figlie, ma loro non lo volevano.
Nonostante la sua posizione, le faccende domestiche e il luogo in cui è stata costretta a risiedere, era ancora la più bella tra le figlie. Fortunatamente, aveva una fata madrina, che l’ha aiutata. Ha conquistato il principe con la sua bellezza, ma è rimasta modesta e umile. Non aveva rancore e non si vendicava delle sue sorellastre sebbene avesse una possibilità. Quando hanno pregato per il perdono, è stata gentile e li ha perdonati tutti. In questo modo poteva godersi una vita con il suo principe e vivere felici e contenti.

I registi: Jacopo Astengo e Simona Gandola

Laureata in scenografia all’Accademia di Belle Arti nel 2012, Simona Gandola ha iniziato la sua carriera come Sand Artist riuscendo a conciliare il suo amore per il mondo dello spettacolo e quello per il disegno grazie a questa tecnica suggestiva. Da allora ha lavorato in tutta Italia per programmi per bambini e trasmissioni televisive (Favole della buonanotte di RAI Yoyo, Telethon), presentazioni di libri (Dacia Maraini), musical (Gianni Togni, Musical Europa Festival), concerti (Peppe Vessicchio e la sesta Harmonic, Ron), spettacoli teatrali (Alessandro Gassman “God and Stephen Hawking”) ecc. Per la maggior parte dei suoi lavori collabora con il regista Jacopo Astengo, che è responsabile della stesura degli storyboard sulle esibizioni dal vivo di Simona, nonché del direzione dei suoi video. Infatti, dal 1995 Jacopo ha unito il suo studio e la sua passione per l’attività artistica all’impegno professionale sul campo, associando gli studi di sceneggiatura (Enzo Monteleone), la regia e la recitazione (Lindsay Kemp, Hal Yamanouchi, Eric de Bont, Jango Edwards) con il lavoro teatrale come designer e la luce e il cineasta come macchinista teatrale.

GUARDA IL TRAILER

Guarda gli altri film del Concorso
Visionari: le Giurie del Festival