Project Description

Quando hai diciassette anni non fai veramente sul serio.
(Arthur Rimbaud)

I Visionari 16+ valuteranno le opere presentate all’interno del Concorso Internazionale 16+. Questa sezione propone film articolati, coraggiosi, non semplici da categorizzare. Le storie, sottintendendo sempre l’elemento fantastico o magico, vengono selezionate perché affrontano temi di particolare interesse generazionale. Le lingue e le distanze si annullano, gli sguardi si fondono in visioni del mondo così diverse, eppure così complementari, da produrre infiniti scambi dialettici che emergono durante l’analisi di un film o durante le conversazioni con gli autori. Se la verità sta nell’occhio di chi guarda, allora a Visioni Fantastiche l’universo dei ragazzi non si è mai cristallizzato, ma si è espanso e trasformato, diventando sempre più totalizzante e aperto a nuove forme di diversità.

I film selezionati saranno complessi, coraggiosi, non semplici da categorizzare. Le storie che compongono la sezione +16, sottintendendo sempre l’elemento fantastico o magico, vengono selezionate perché affrontano temi di particolare interesse generazionale. Questi temi sono inseriti in percorsi narrativi destinati a quei ragazzi cui la sezione si rivolge. Essi offrono la migliore opportunità che Visioni Fantastiche possa concedere: consentono a migliaia di adolescenti provenienti da diversi paesi, culture e mentalità di interagire fra loro in un confronto senza fine. Le lingue e le distanze si annullano. Gli sguardi si fondono in visioni del mondo così diverse, eppure così complementari, da produrre infiniti scambi dialettici che emergono durante l’analisi di un film o durante le conversazioni con gli autori. La sezione +16 è l’opportunità di superare quegli angusti confini culturali e apprezzare la diversità. Infinite versioni e visioni di una stessa forma si manifestano nei film, con cui i ragazzi possono identificarsi come protagonisti e rapportarsi grazie ai dibattiti di Visioni Fantastiche. La loro immaginazione può così dispiegarsi per unire insieme le sfaccettature della realtà, che li circonda, in un’unica percezione. Se la verità sta nell’occhio di chi guarda, allora a Visioni Fantastiche l’universo dei ragazzi non si è mai cristallizzato, ma si è espanso e trasformato, diventando sempre più totalizzante e aperto a nuove forme di diversità.

Variabile secondo le richieste, ma in ogni caso non più di 270 per programma.

I ragazzi/e che faranno parte della giuria attribuiranno premi usando il sistema decimale, votando tramite schede. Tutti i ragazzi/e presenti hanno la possibilità di incontrare i registi dei film in concorso e porre loro delle domande. I giurati partecipano a tutte le proiezioni e i dibattiti dei film in concorso, alle anteprime a loro destinate e hanno accesso agli incontri con i talent.

Saranno impegnati nella mattinata in fasce orarie da definire.

Sì, durante il pomeriggio ci saranno laboratori facoltativi cui ci si può iscrivere, incontri, animazioni e programmi di film, selezionati per fasce di età.